Entra col tuo username e password o registrati se sei nuovo.

Benvenuto )O(

I nostri prossimi eventi

Non ci sono eventi futuri

Affiliazione

Ricerca sulle pietre - LA CORNIOLA

23/10/2016 00:32 #2520 da diaspro
LA CORNIOLA

Le pietre e i metalli, come le erbe, posseggono principi ed energie che possono avere effetti benefici sulla nostra esistenza. Il loro uso è strettamente legato alla religione, ai riti e alla magia.

Conoscere, scegliere e usare le pietre e i metalli fa parte di un sapere antico nel quale non esisteva frattura tra la mente e il corpo, tra l'essere umano e la natura.
Di quell'antico sapere sono rimaste tracce nella nostra vita di tutti i giorni: ogni volta che scegliamo una pietra per i nostri gioielli ripercorriamo, istintivamente, riti che hanno le loro origini nella notte dei tempi.

Le pietre magiche vengono usate come protezione, come catalizzatori di forze, come potenti totem naturali che ci accompagnano nella nostra vita quotidiana….




La Corniola è detta anche Cornalina.

Il nome della gemma deriva dal latino CORNUM e fa riferimento alla corniola, una pianta che offre dei frutti rossi, del medesimo colore del minerale.

Curiosamente la corniola si distingue in corniola maschio, dal colore rosso cupo e Corniola femmina dal colore più pallido, con tutte le sfumature dell’arancio-marrone dorato.

Considerata da sempre il simbolo della vita, è una pietra “socievole”, solare e gioiosa; apre e riscalda il cuore.
La Corniola infonde vitalità, ottimismo e allegria, nonché stabilità, concretezza e razionalità.

La Corniola è associata al II° chakra, situato all’altezza dell’ombelico, che più di tutti gli altri, rappresenta la vita ed il nucleo della forza vitale, fisica e psichica.

Ritenuta probabilmente l’emblema della vita oltre la morte, gli antichi egizi usavano inserirla nelle tombe con lo scopo principale di accompagnare i defunti nell’aldilà e per propiziare e celebrare la nuova vita.

In tempi più recenti la Corniola continua ad essere considerata un talismano contro ogni tipo di negatività e di mala sorte.

Si crede che protegga la casa da eventuali terremoti, impedendole di crollare.

Goethe le ha dedicato una simpatica filastrocca che, tradotta in italiano, più o meno recita così:
“La Corniola è un talismano, ti fa star felice e sano.
Ti protegge dai malanni. La tua casa non ha danni”

Questo ci fa intuire quanto la Corniola simboleggi le basi solide ed un profondo radicamento.

E’ consigliata alle persone che sono troppo “spirituali” e con la testa tra le nuvole.
Rafforza il nostro legame con la Terra, allineando il corpo fisico con quello eterico, portandoci ad apprezzare e a godere anche dei piaceri del mondo.

Ci insegna ad armonizzare e a bilanciare gli opposti, a trovare equilibrio tra povertà e ricchezza, sacro e profano, piacere e dovere, ying e yang… essere ed apparire.

Conferisce stabilità e unità col Tutto.

Stimola il senso di giustizia, l’altruismo e i principi etici.

Favorisce la concentrazione e ci aiuta a restare nel momento presente.

A differenza del Lapislazzulo, la Corniola è una buona compagna per la notte.
Tenere la pietra nella camera da letto ci aiuta a dormire serenamente e tiene lontano gli incubi.

Quando dobbiamo affrontare una situazione difficile, è bene portarla in corrispondenza della pancia, poichè ci infonde coraggio, fermezza e ottimismo.

Se stai vivendo momenti di apatia o una situazione di stress, tieni e mantieni per qualche minuto questa pietra nella mano, (destra per la donna e sinistra per l’ uomo) per ritrovare l’energia vitale e la voglia di fare.

L’energia Corniola ci mette voglia di iniziare le cose con entusiasmo, stimola l’azione e il movimento verso il raggiungimento dei nostri scopi e dei nostri sogni.

Si dice che portarla con sé sia indice di vittoria assicurata.



LA CORNIOLA

Energia: proiettiva .
Pianeta: Sole .
Elemento: fuoco .
Poteri: protezione, pace, eloquenza, guarigione, coraggio, energia sessuale .
Chakra: II (secondo).


Virtù magiche
La cornalina, una varietà rossa di caldenio, era portata al dito nell'antico Egitto per calmare l'ansia e contrastare la gelosia, l'invidia e l'odio.
È usata ancora per favorire la pace e l'armonia e per combattere la depressione.
La pietra è portata dai timidi e dai paurosi per rafforzare il loro coraggio.
È eccellente da portare o indossare in occasione di discorsi in pubblico che sono una delle paure più comuni al giorno d'oggi.
La cornalina rafforza la voce, dà fiducia in sé stessi e conferisce eloquenza all'oratore.
A tale scopo viene portata abitualmente al collo o ad un anello.
È usata anche per contrastare i dubbi e i pensieri cattivi e può essere utilizzata negli incantesimi relativi a questi problemi.
Ha anche l'effetto di conferire pazienza.
Potete portare una cornalina per difendervi da coloro che tentano di leggere i vostri pensieri.
La cornalina veniva portata per prevenire le malattia della pelle, la malattia mentale, l'emorragia dal naso e tutte le malattie del sangue e usata genericamente come amuleto per la salute.
La cornalina rafforza la visione astrale e la si porta durante il sonno per far cessare i cattivi sogni.
È una pietra che ha anche il dono di stimolare gli impulsi sessuali.
Alquanto curiosa è la proprietà attribuita alla corniola di preservare la casa in cui viene posta, dal pericolo di crollo.

La corniola era molto nota e apprezzata in tempi remoti da tutte le antiche civiltà del mondo:

Le popolazioni arabe la consideravano sacra ad Allah e vi ci incidevano una preghiera che allontanava il male;
gli egiziani la consacravano alla Dea Iside e si assicuravano la sua protezione indossando fermagli di corniola scolpiti in forma di trifoglio;
greci e romani la utilizzavano per farne gingilli;
gli orientali la portavano sempre con sé perché pensavano che avesse il potere di evitare qualsiasi pericolo a chi la indossava;
in Europa, nei Paesi che erano stati dominati dai Turchi, usavano talismani arabi di corniola dopo averli fatti benedire da preti cristiani.
Ma forse la più antica e preziosa testimonianza dell’alto valore simbolico che veniva attribuito alla gemma è il pettorale funerario di Tutankhamon nel cui centro si trova incastonata una corniola, emblema di assicurazione di una nuova vita oltre la morte.

Oggi in gioielleria la corniola viene impiegata per comporre gioielli fantasia ed è apprezzata per il suo colore rosso dovuto all’ossido di ferro, agente colorante della pietra.


Virtù terapeutiche:
Alla corniola vengono attribuite tradizionalmente svariate virtù terapeutiche tra le quali quella di vincere i dolori delle coliche e arrestare le emorragie.
In particolare la corniola rosso sangue è consigliata alle persone anemiche; quella rosso bruno a chi accusa disturbi al cuore e al fegato; e quella giallo arancio a coloro che hanno bisogno di rinforzare la vista.
La moderna sperimentazione attribuisce alla gemma la proprietà di aiutare il funzionamento dell’intestino, favorire la rigenerazione dei tessuti, l’ossigenazione del sangue e la digestione.
La corniola influisce positivamente anche sul sistema nervoso equilibrando gli impulsi emotivi ed evitando le malattie psicosomatiche.

Particolarità
come minerale, il suo effetto si apprezza nel tempo poiché lavora in modo lento ma incisivo e va dunque utilizzata per lunghi periodi; come elisir possiede invece un effetto molto forte.

Provenienza: i giacimenti più importanti sono quelli indiani situati a sud di Baroda. Le corniole si rinvengono anche in Brasile, in Arabia, in Russia, in Giappone e in Germania.

Colore: Rosso sangue in tonalità variabile. Il colore non è sempre distribuito in modo uniforme, molto spesso si presenta con zone più o meno intensamente colorate.

Curiosità: in Transilvania si narra ancora oggi un’antica leggenda secondo la quale nessun vampiro osa avvicinarsi a chi porta al collo una collana di corniola.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.433 secondi

 

Luna e Stelle Copyright © 1998-2016. All Rights Reserved.

info@lunaestelle.net